Il commento del Board alle raccomandazioni delle linee guida ASH proposte da Sekeres e coll, recentemente pubblicate su Blood Advances.

Le linee guida ASH proposte da Sekeres e coll., recentemente pubblicate in Blood Advances, rappresentano uno strumento sicuramente da considerare nella gestione dei pazienti anziani con leucemia mieloide acuta (AML). Pur riconoscendo che la fitness è lo strumento più rilevante nella selezione della terapia, gli autori non raccomandano specifici criteri di fitness nonostante la disponibilità in letteratura di diversi modelli predittivi di mortalità precoce e tossicità dopo terapia intensiva o attenuata. In particolare, viene sottolineato come la valutazione sia prevalentemente “olistica”, tenendo conto dell’attitudine del medico, delle caratteristiche del paziente e degli obiettivi delle diverse opzioni terapeutiche.

Leggi l'intero articolo